Risparmiare sulle spese in cucina

Esiste la ricetta per risparmiare sulle spese in cucina? Sì e non c’è bisogno di essere grandi chef per imparare alcune regole di gestione economica domestica che porteranno una riduzione dei consumi d’energia.

  1. La giusta cottura.
    Alcuni sistemi di cottura permettono di ottimizzare il calore e cucinare più pietanze usando un solo fuoco. La cottura a vapore e le pentole a castello seguono questo sistema. Inoltre, le pentole a pressione a cottura veloce, consentono di ridurre i tempi e quindi, consumare meno gas.
  2. Occhio al timer!
    Regolare il timer del forno e degli elettrodomestici in generale, consente di evitare sprechi di energia prolungati nel tempo. Un trucco è quello di impostare lo spegnimento del forno un po’ prima del tempo di cottura totale, questo perché l’elettrodomestico resta caldo ancora per parecchi minuti, una volta spento, quindi, perché sprecare quel calore? Oppure, utilizziamolo per scaldare qualcosa, ad esempio il pane.
  3. La qualità dei materiali
    Acciaio, porcellana, ghisa, pietra ollare. Sono materiali che acquistano e conservano il calore nel migliore dei modi. Optare per strumenti di qualità quindi, a fronte di un piccolo investimento iniziale maggiore, ci farà risparmiare sui consumi in bolletta.
  4. Ad ogni fornello la sua pentola…
    Se poggiamo una padella molto grande su un fuoco piccolo, occorrerà tanto gas per scaldarla. Ugualmente, un fuoco grande per una pentola piccola porterà un inutile spreco di calore.
  5. …e ad ogni pentola, il suo coperchio!
    Lo diceva la nonna, e aveva ragione! Coprire le pentole ottimizza il calore all’interno e permette di utilizzare meno gas, per meno tempo.

Buon appetito a tutti da Prontoenergia!